Associazione - Cuochi Torre del Greco Aree Vesuviana Nolana Strianese

Associazione - Cuochi 

Torre del Greco Aree Vesuviana - 

Nolana - Strianese

Il portale che parla di attuialità, futuro, sostenibilità, lotta allo spreco alimentare e tutto quello che può interessare la cucina.

.

PER INFORMAZIONI CONTATTACI:

Segreteria:  3755189409

Presidente: Antonio   Tecchia    Cell.3315896836

Segretario:  Alfonso    Falanga   Cell.3383240098

Cod. Fiscale 94046160639

 


facebook
linkedin
phone
whatsapp

facebook
linkedin
phone
whatsapp

Chi Siamo

image

Copyright 2024 © Power by MNS - Media & Net Service


Associazione Cuochi Torre del Greco , nasce nel 1982 quando i cuochi della citta, che vantano oltre mezzo secolo di esperienza sui grandi transatlantici, sentono la necessità di avere un punto di riferimento ove sia possibile anche scambiarsi esperienze professionali.

Nel 1982, i soci fondatori Benito Di Cristo,Pasquale Colardo, Ciro Donadona, Domenico Sodano, Ciro Borriello, Sebastiano D'urzo e Vincenzo Ciaravolo, che provvedono con atto costitutivo della Federazione Italiana Cuochi anche a far registrare con atto notarile lo statuto sociale nel 1985.

Primo Presidente sarà designato Benito Di Cristo (Filippo),succeduto per due mandati da  

Borrelli Pasquale prima e dall'attuale presidente Di Cristo Raimondo .

L’Associazione Cuochi Torre del Greco, è un associazione apolitica, indipendente e senza scopi di lucro  si autofinanzia con le quote degli iscritti e dei contributi di Simpatizzanti, di Enti Pubblici , Privati, ed Aziende  raccogliendo intorno a se chef professionisti,chef patron,docenti ed allievi di istituti alberghierie,e soci sostenitori.Uno degli scopi principali del sodalizio è quello di promuovere l'enorme patrimonio paesaggistico,culturale  ed  enogastronomico della città e della regione.decretato dai tanti successi, l'Associazione Cuochi Torre Del Greco, La partecipazione ai campionati Internazionali di Massa Carrara, Stoccarda, le Olimpiadi di Lussemburgo.Citandone alcuni ultimi:nel 1997, conquista il titolo a squadre, per la cucina fredda, nella competizione organizzata a Villaricca (NA) dall'U.R.C.C. per rappresentare la Campania in Italia e All'estero restando in carica per quattro anni,durante i quali frà le tante comparse si fregia anche quella al Columbus Dey di Tony May .Numerosi convegni a tema come quelli del Dicembre 1999, “SALVAMM’ ‘O MARE”,e del Dicembre 2003“U MARE NUOSTO” che invocavano già il disinquinamento del Golfo di Napoli.I tanti convivi organizzati , Tra le attività segnaliamo: - Il Banchetto Nunziale svolto a Villa Macrina..- Le cene di beneficenza, Il giorno 03 e 04 Gennaio, nella Splendida cornice del Ristorante “Villa Federico” a Torre del Greco, serata di beneficenza Insieme con i Bambini e l’Associazione Mani di Fata ancora nella Splendida cornice del Ristorante “Villa Federico” a Torre del Greco, con il supporto dei Docenti e degli allievi della scuola alberghiera “GRAZIANI “  di Torre  Annunziata, si è svolta il 27 aprile alle ore 20,00  la serata di beneficenza a favore dell’Associazione“I Colori del Cuore”. I protagonisti? Diversamente Abili  - Le gite sociali - I corsi di aggiornamento - presso la Bellissima struttura recettiva “Villa Federico” sita in Torre del Greco alla via Nazionale n°24 (Angolo Via Marsiglia) con la collaborazione dello Chef Stellato DeLeo Michele, Maestro Chef Stellato Vincenzo Guarino, Maestro, Chef  Vincenzo Liguoro, Maestro, Chef Ludovico D’Urso, Maestro Pasticciere Alessandro Staiano, si sono tenuti  Corsi di Cucina gratuiti per gli Associati. La partecipazione a sagre e fiere cittadine L'Associazione Cuochi di Torre del Greco era presente a settembre 2013 alla fiera Vesuviana (“A Fere”) che prerse il via per la 400 esima edizione. E’ una delle fiere più storiche della Campania, fù  più attraente che mai per festeggiare quota 400 edizioni. Una fiera ricca di proposte e tante iniziative; agricoltura, trasformazione dei prodotti, prodotti tipici, enogastronomia, artigianato, cultura, spettacoli e tanto altro.E nell’edizione del 2014 dopo vari incontri si ufficializza la lungimirante idea dell'allargamento dell’Associazione Cuochi Torre del Greco,proprio a quell’Area Vesuviana.Nolana-Strianese.Nel 2015 con la rielezione del Presidente Di Cristo Raimondo (Consigliere Regionale U.R.C.C),si forma un nuovo Consiglio Direttivo di tutto rispetto annoverando frà la proprie file oltre a tanti decani come il Presidente Onorario:Ciro Abilitato,Il Senatore a Vita F.I.C Benito (Filippo) Di Cristo, il Presidente Emerito Pasquale Borrelli, Consigliere Regionale U.R.C.C, il Consigliere Nazionale della F.I.C ,e Segretario della Associazione  Falanga Alfonso,il Vice Presidente Vicario Garofalo  Salvatore,il Vice Segretario Di Crescienzo Italo, I Vice Presidenti: Renatti Arnaldo e  Nunziata  Antonio, Docente Alberghiero di Ottaviano,Chef Stellati, Deleo Michele, e Guarino Vincenzo,e giovani Chef  emergenti :Ripa Giovanni, Borrelli Angelo,De Riggi Maurizio,Garogalo Antonio componenti del Campania Team Competition e La Marca Ciro.

 

Con oltre 250 Associato che sono la forza di questa Associazione per i quali Il Presidente ed il Consiglio Direttivo hanno stilato un programma molto ricco ed articolato che comprende la crazione di un datebese con spacializzazione,la tutele dei giovani allievi,con corsi di formazione, gratuiti per gli associati,corsi di cucina per massaie ed amatori, instaurare rapporti e legami con varie associazioni culturali sociali che valorizzano il territorio,organizzare eventi di beneficenza,iniziativa per il sociale,e feste come la “Festa del Cuoco” prossima tappa l’Associazione Cuochi Torre Del Greco area Vesuviana Nolana e Strianese, il prossimo 13 ottobre c.a, festeggerà a Nola in Piazza Duomo il Santo Patrono, protettore dei cuochi: San Francesco Caracciolo.Per la prima volta, in occasione dei festeggiamenti (grazie al lavoro sinergico di uomini dediti alla promozione del proprio territorio, ma soprattutto alla volontà dall’Associazione Cuochi Torre Del Greco area Vesuviana Nolana e Strianese,dell’Unione Regionale Cuochi Campani(oltre 2000 iscritti), della Federazione Italiana Cuochi, dei Partner Tecnici “Obiettivo Campania Sapori e Tradizioni e MNS Media & Net Service di Natale Borriello.

Sono state pianificate una serie di iniziative tese a coinvolgere e ad ospitare illustri nomi del mondo del giornalismo, personalità politiche e chef di fama mondiale, senza tralasciare un target a noi caro: il consumatore. La giornata sarà anche l’occasione per promuovere un progetto al quale si sta lavorando da tempo e che ormai è alle battute finali: l’Accademia Mediterranea, un vero e proprio incubatore per lo sviluppo professionale dei giovani chef, una scuola di alta formazione e specializzazione per chef professionisti e una scuola per favorire la consapevolezza nel consumatore che mangiare sano, mangiare in modo appropriato, non è più una questione di stile.

La festa vuole essere un’occasione di sviluppo del territorio e momento d’incontro con gli attori di un’area geografica molto vasta, ma poco conosciuta sotto l’aspetto delle peculiarità enogastronomiche, turistiche e culturali. La gente comune, le aziende, le scuole, gli Enti pubblici e religiosi sono chiamati tutti a raggiungere quest’obiettivo.

L’intento è far conoscere, in primis,  tutti gli aspetti della professione del cuoco e il contributo che esso può dare in termini di crescita economica. Altro tema che ci sta a cuore è l’obesità infantile, per questo sarà data massima importanza a tutte quelle attività tecnico pratiche tese ad informare i cittadini su una corretta e sana alimentazione e sull’importanza della Dieta Mediterranea.

A tal fine, per quest’anno, oltre al tradizionale corteo e alla Santa Messa nel Duomo, intendiamo realizzare: il mercato contadino con la presenza delle Fattorie Didattiche iscritte all’Albo Regionale, in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, Coldiretti, Confagricoltura, CIA e Slow Food, per mettere in mostra i prodotti e le aziende di qualità del territorio; un percorso di degustazione lungo le strade del centro storico della città (i prodotti in mostra saranno valorizzati dall’esperienza di circa 20 Chef che realizzeranno finger food da offrire ai cittadini all’interno dei negozi che aderiranno all’iniziativa); sei showcooking e sarà l’occasione per presentare l’ambizioso progetto della costituenda Accademia Mediterranea.

Ciò che caratterizzerà la giornata, sarà la presenza dei docenti e degli allievi del corso di cucina (oltre 5000) degli Istituti Alberghieri della Regione Campania


 

clark-tibbs-oqstl2l5oxi-unsplash.jpeg

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli ultimi articoli del Blog